cammozzo.com

Progetti

  • Urban Data Analytics, Galileo Visionary District e Comune di Padova (in corso)
  • Sviluppo e progettazione della piattaforma Hactar per il progetto di ricerca TIPS (precedentemente Science in the Media Monitor) per il montoraggio dei contentenuti sociotecnici nella stampa nazionale ed estera (2008-oggi)
  • Padovasmart.it (Comune, Università e Camera di Commercio di Padova, 2013-2014) era un progetto che raccoglie e collega la molteplicità delle iniziative Smart City della città di Padova.
  • Tagmenot.info (2010-oggi) è un progetto di privacy by design che offre un opt-out preventivo per immagini prese in pubblico. Indossare o applicare TagMeNot su un oggetto consente di manifestrare inequivocabilmente la volontà di non vedere pubblicate online le immagini. Può essere impegato come opt-out per Google StreetView o Microsoft StreetSide, oppure in manifestazioni pubbliche o semi-pubbliche come conferenze o congressi.
  • Come community manager e insegnante ho collaborato collaboro a  Innovazionepa.info per introdurre tecnlogie partecipative nella formazione per la pubblica amministrazione.
  • Sistema di antispam "stigmergico", che cerca di sfruttare a vantaggio del ricevente l'asimmetria informativa che di solito lo svantaggia. Maggiori dettagli nel sito che mantengo dedicato ai sistemi di posta elettronica zeromx.com. Il codice che ho scritto come delegate policy module per Postfix (chiamato stixs) è disponibile su stixs.sourceforge.net.
  • Ho contribuito a fondare il progetto ReFUN su retrocomputing e free/open source software. Far girare sistemi perativi liberi su PDP, VAX, SGI, Next...
  • Collaborazione con il MUSI, "museo didattico di storia dell'informatica" presso l'ex macello di Padova. Un obiettivo di lungo periodo è lo sviluppo di un museo-laboratorio di storia dell'informatica, basato sulla formidabile collezione del MUSI. Questa è la mia idea per un progetto di museo-laboratorio di storia dell'informatica.

Questi sono i principali progetti organizzativi e tecnici nei quali sono stato coinvolto all'interno dell'Ateneo di Padova:
  • Il progetto Dreams, mirato a costituire una community tra i 150 tecnici informatici dell'Università,. promuovendo una communità di pratica e lo sviluppo di progetti innovativi per colmare un deficit tecnologico. Ho contribuito a coordinare il progetto e a partecipare nei progetti dedicati all'accessibilità e alla sicurezza. Un libro-rapporto completo delle attività può essere trovato qui.
  • Ho contribuito al progetto di formazione del personale progettando degli Incontri a tema: brevi lezioni di 4 ore con un approccio hands-on a nuove tecnollogie. Ho contribuito con alcuni moduli didattici.
  • Progetto di Wiki (ora disattivato) per il Free/Open Source Software all'Università di Padova. Una copia Waybak machine qui.
  • Ho realizzato e aggiornato un cluster ad alta affidabilità, basso costo, e alta performance che ospita tutte le risorse di calcolo di un dipartimento di medie dimensioni. Circa 500 processi girano in 25 virtual servers in 2 server fisici. Ho progettato tre diverse generazioni di questa architettura, con storage condiviso o replicato (DRBD o rsync).
  • Ho realizzato e aggiornato una architettura di rete a basso costo, alta affidabilità e versatilità, centrata su apparati core layer-2 e una coppia di server entry-level che fanno routing tra una decina di VLAN. I server forniscono anche servizi di firewall e di rete.